Parte da Ischia “Nauticinblu“, 800 studenti coinvolti

Con il sostegno della Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo (insieme a Msc Cargo, Msc Crociere, Caronte&Tourist, Grimaldi Lines, Fondazione Pietro Barbaro e Castalia) parte il progetto “Nauticinblu“ di Marevivo, che coinvolgerà circa 800 studenti degli istituti nautici di tutta Italia.

Lo scopo è quello di dare ai futuri professionisti del mare competenze che vadano al di là del traffico marittimo, della conduzione tecnica e amministrativa di una nave, e includano la tutela dell’ambiente e delle risorse marine.

La fase pilota parte dall’Istituto ‘Cristofaro Mennella’ di Ischia; successivamente coinvolgerà gli Istituti ‘San Giorgio’ di Genova; ‘Leone Acciaiuoli’ di Ortona; ‘Volterra-Elia’ di Ancona; ‘De Pinedo Colonna’ di Roma; ‘Duca degli Abruzzi’ di Bagnoli; ‘Nino Bixio’ di Sorrento; ‘Caio Duilio’ di Messina. In ogni istituto sarà realizzato un ‘laboratorio condiviso’, sia in aula che outdoor, attraverso il quale gli studenti si confronteranno e acquisiranno conoscenze utili per la salvaguardia del mare.