“Scherma senza limiti” prosegue la sua corsa

Mercoledì 6 dicembre, presso l’Istituito Tecnico Agrario Emilio Sereni in via Prenestina 1395 a Roma, dalle ore 11 alle ore 13, si svolgerà un evento relativo all’attività svolta nella scuola dall’Accademia Musumeci Greco, nell’ambito del progetto sociale “Scherma Senza Limiti”.

Nato nel 2011 e rivolto a schermidori in carrozzina e con disabilità mentali, “Scherma Senza Limiti” è cresciuto negli anni, grazie al sostegno della Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo e alla sensibilità del Prof. Emmanuele F.M. Emanuele, fino a portare un suo atleta alle Paralimpiadi di Rio 2016 e ai Mondiali del 2017.

“Scherma Senza Limiti” opera a Roma sotto la guida del Maestro Renzo Musumeci Greco, docente di Scherma scenica al Centro sperimentale di cinematografia e in vari teatri stabili d’Italia. Oltre alle collaborazioni con il Centro Traumatologico Ortopedico della Garbatella, il Centro Paraplegici Ostia e la onlus “Amici di Simone”, ha iI suo fiore all’occhiello proprio all’Istituto Sereni, dove, grazie all’impegno del dirigente scolastico Patrizia Marini, si tengono corsi per ragazzi affetti da autismo, sindrome di Down, disturbi del comportamento, in carrozzina: più di 100 allievi che si allenano arma in pugno agli ordini dei maestri, con grande soddisfazione  e notevoli benefici in termini di integrazione, coordinazione, mobilità.

Questo il programma della manifestazione, che sarà condotta da Novella Calligaris alla presenza di rappresentanti di Comune di Roma, CONI, FIS, Fondazione Terzo Pilastro, CIP, ICS,  FISDIR, IUSM, dello Spettacolo, del MIUR, della Presidenza del Consiglio.

– Riconoscimento al Prof. Emmanuele F.M. Emanuele per l’impegno profuso nel campo del sociale

– Dimostrazione di scherma degli allievi del Sereni

– Esibizione di schermidori agonisti

– Cerimonia di consegna di tute e t-shirt

– Proiezione del video “Inseguendo i sogni”, storia di un nostro atleta in carrozzina che partecipa alle Paralimpiadi di Rio 2016

– Proiezione in loop di foto scattate ai ragazzi, comprese quelle della consegna dei diplomi della passata stagione

– Mostra di foto dedicata alla disabilità