L’archeologia immaginaria di Paola Crema celebra l’Imperatore Adriano

In occasione dell’importante ricorrenza dei 1900 anni dall’elezione di Adriano ad Imperatore di Roma (117 d.C. – 2017), è in corso attualmente presso la stupenda sede del Mausoleo di Cecilia Metella sull’Appia Antica a Roma la mostra dell’artista Paola Crema “Archeologia Immaginaria”, a cura del Centro Internazionale Antinoo per l’Arte in collaborazione con la Direzione del Parco Archeologico dell’Appia Antica.

La mostra è un mirabile esempio di come l’arte contemporanea possa, se declinata con sensibilità e rigore scientifico, dialogare in maniera efficace e suggestiva con le vestigia di un grandioso passato.

Paola Crema, infatti, riscopre, con la passione e la meticolosità di un’archeologa, personaggi e creature leggendarie (le Erme, il Minotauro, Antinoo ed altre), e lo fa attraverso il linguaggio dell’arte contemporanea e l’uso sapiente dei materiali, siano essi il bronzo o le più avveniristiche applicazioni della tecnologia informatica.

La mostra sta riscuotendo un buon successo e per tale ragione è stata prorogata fino al 10 gennaio 2018.